Facebook avrà la sua tv, così il social lancerà la sfida a Netflix

Posted on June 21, 2017. Filed under: internet news rivista, italia tua | Tags: , , , , , , |

Business Insider:  a metà giugno debutteranno 24 show originaliÂ

Advertisements
Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Home Notizie flash Giustizia/ La ‘sfida’ di Pomodoro: A Milano …

Posted on February 11, 2010. Filed under: news italia | Tags: , , , , , , |

E’ la “sfida” che si è data la presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, che oggi ne ha parlato davanti alla commissione Giustizia della Camera impegnata nell’indagine avviata nell’ambito dell’esame del ddl sul ‘processo breve’.

L’abbattimento ulteriore dei tempi, ha spiegato, è legato al successo di molti progetti già in campo, soprattutto quelli di informatizzazione degli uffici: come i decreti ingiuntivi e le notifiche telematiche che sono una realtà “per i 6.500 avvocati che usano questo strumento”, e che peraltro generano risparmi di milioni di euro.

Sforzo che rende necessario disporre di risorse, anche “straordinarie”, per affrontare i problemi e cercare di risolverli, assieme all’esigenza di poter contare su “personale di qualità” e di una “continua assistenza informatica”.

Rilanciando anche l’idea di un network tra Tribunali per scambiarsi esperienze positive, “best practies”, e cercare così di “trovare soluzioni” alle inefficienze.

Fonte:
http://www.unita.it/notizie_flash/85593/giustizia_la_sfida_di_pomodoro_a_milano_processi_in_un_anno

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

La sfida straniera che aspetta

Posted on August 2, 2008. Filed under: notizie milano | Tags: , , , , |

La scelta del consiglio di sorveglianza di Mediobanca «di proceduralizzare» il ritorno ad una tradizionale forma di governo della società ci sembra saggia per la prudenza e per la determinazione. La prudenza è legata ad una capacità di ascolto anche verso quei manager scelti a suo tempo e peraltro figli autorevoli della nidiata Cuccia-Maranghi. La determinazione è a sua volta legata ad una decisione irrevocabile degli azionisti e cioè l’abbandono del cosiddetto sistema duale che prevede un consiglio di gestione e un consiglio di sorveglianza. Subito si è scatenato un dibattito che ha visto i maggiori opinionisti dividersi in guelfi e ghibellini secondo la migliore tradizione italica. C’è chi ha detto tutto il male possibile dell’uno e dell’altro sistema e chi ne ha tessuto alternativamente le lodi.

In entrambi i casi vi sono state esagerazioni come sempre accade quando c’è di mezzo il tifo. A costo di apparire democristiani, noi riteniamo che entrambe le forme di «governance» possono, di volta in volta, essere delle scelte positive o negative. Come si sa, infatti, le idee camminano sulle gambe degli uomini e i loro comportamenti possono stravolgere le migliori intenzioni o al contrario trasformare in bene ciò che era partito male. Nel dibattito sulla «governance» societaria, infatti, si rincorrono e si intrecciano una serie di valori tutti da tutelare.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=280329

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...