governo quirinale non forzano tempi per esecutivo politico maio spostiamo savona altro ministero

Posted on June 2, 2018. Filed under: internet news rivista | Tags: , , , , , , , , , , , , |

Una mossa che Di Maio ha reso pubblica dopo un incontro al Quirinale, dov’è stato ricevuto dal presidente della Repubblica, con il doppio obiettivo di far rientrare il conflitto di questi giorni (tra accuse di impeachment e smentite ufficiali alle dichiarazioni di Di Maio in tv) e avviare un percorso di ripartenza della maggioranza gialloverde in accordo con la più alta carica dello Stato.

E’ per questo che Mattarella, subito dopo Di Maio, ha incontrato anche il presidente del Consiglio incaricato Carlo Cottarelli per chiedergli di aspettare ancora prima di sciogliere la riserva e consegnare la lista dei ministri del governo di servizio proprio per dare altro tempo e possibilità a un governo politico, un’opzione che il Quirinale preferisce sopra a ogni altra.

19.50 Di Maio: La battaglia non è con il Quirinale

La battaglia non è con il Quirinale, tra il bene del M5S e il bene del Paese abbiamo sempre cercato di mettere prima l’obiettivo di stare in questa legislatura per cambiare le cose.

18.51 Di Maio: Troviamo un’alternativa a Savona, ma non amico di banche e agenzie di rating

Troviamo una persona di eccellente caratura come Savona e lui rimane con un altro posto nella squadra di governo, ma non uno che sia amico delle banche o della agenzie di rating.

Advertisements
Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Nuovo governo L’Ue ora è pronta ad accogliere l’Islanda in crisi

Posted on January 31, 2009. Filed under: leggi internet | Tags: , , , , , , |

Mano tesa dell’Unione europea all’Islanda, colpita da una gravissima crisi finanziaria che ha travolto il governo conservatore, al potere da 18 anni, ed ha portato il piccolo Paese nordico sull’orlo della bancarotta. Se il nuovo governo di Reykjavik che uscirà dalle elezioni anticipate del maggio prossimo lo vorrà, l’Islanda potrebbe diventare il ventottesimo stato membro dell’Ue entro un paio d’anni, grazie ad una procedura rapida che risparmierebbe all’isola nordica i lunghi negoziati per l’adesione.Il commissario europeo all’Allargamento, Olli Rehn, ha annunciato al quotidiano britannico «The Guardian» che il crescente interesse di Reykjavik verso l’Ue potrebbe infatti sfociare in un’adesione già nel 2011, assieme alla Croazia.La prossima mossa spetta dunque agli islandesi, che da sempre rifiutano orgogliosamente l’adesione all’Ue pur di non consentire agli stranieri di pescare nelle proprie acque territoriali e pur di non armonizzare una serie di leggi molto protezionistiche.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=325060

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...