Veneto/ Bancomat aperti con fiamma ossidrica, fermati 3 giostrai

Posted on May 9, 2009. Filed under: news web site | Tags: , , , , , , , |

(Apcom) – I carabinieri dei comandi provinciali di Treviso e Vicenza hanno fermato nella notte del 30 aprile tre giostrai indiziati di essere gli autori di numerosi furti a colpi di fiamma ossidrica in Bancomat e distributori automatici nelle provincie di Treviso, Pordenone, Udine, Vicenza e Venezia.

I tre, Devis Cavazza (34enne residente a Ponte di Piave), Gjarvjs Major (23enne residente a Verona) e Jonni Gomiero (42 enne residente a Mira), sono stati sorpresi vicino al cimitero di Noale (Venezia) con l’attrezzatura per i furti.

I carabinieri del nucleo investigativo di Treviso, in stretta collaborazione con il nucleo operativo e radiomobile di Castelfranco Veneto, hanno quindi individuato in un parcheggio pubblico una Volkswagen Golf da 230 cavalli, risultata rubata, che per le sue caratteristiche tecniche hanno subito ipotizzato potesse essere stata utilizzata nei raid notturni.

I militari hanno quindi scoperto un nascondiglio vicino al cimitero di Noale dove i malviventi si recavano periodicamente per liberarsi degli “attrezzi da lavoro” e spartirsi il bottino e hanno aspettato i preparativi del colpo successivo per sorprendere i ladri.

Fonte:
http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=723722

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

L’ippica è sempre in agonia con la benedizione dei politici

Posted on July 29, 2008. Filed under: new web | Tags: , , , , , , , , |

Nel Far West oltre 30mila cavalli da abbattere. Questa la notizia apparsa sul Corriere della Sera del 21 luglio scorso, con un reportage a firma di Ennio Caretto. Storia, purtroppo vera e non inventata. Ricordate tutti immagino, i primi, immediatamente famosi film western che hanno nutrito la fantasia di noi poveri italiani usciti da una guerra mondiale disastrosa, con le praterie, gli indiani i banditi e lo sceriffo, quasi sempre il buono della situazione che, malgrado le peripezie e vicissitudini più terribili, alla fine trionfava e ristabiliva la legge e la legalità. Nel servizio si parla di eutanasia, per usare un eufemismo al posto di abbattimento di questi cavalli selvaggi che pare diano un grande fastidio agli allevatori di bestiame vaccino, per i supposti danni che causano ai grandi pascoli. Il dibattito è aperto, ne seguiremo la fine, naturalmente il fatto sta provocando interesse, grandi discussioni e sollevazioni di tutti i tipi.Da noi, se le cose andranno avanti come si stanno prospettando lo stesso problema l’avremo con l’allevamento del Cavallo Trottatore Italiano, con la differenza che nessuno ne parlerà, non certamente grandi quotidiani, né tanto meno firme prestigiose del giornalismo nostrano. Cosa possiamo fare perché questo non accada? Ottima domanda da un milione di dollari, si diceva una volta, ancora valida anche se il dollaro è ampiamente svalutato. Temo purtroppo molto poco. Siamo completamente nelle mani di una politica imbelle che non sa fare altro che combinare pasticci e al di sotto della crosta riemergono anche nella nuova coalizione al comando pulsioni e vizi che pensavamo o quanto meno speravamo fossero definitivamente spariti.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279472

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

La telefonata con Berlusconi

Posted on July 29, 2008. Filed under: questa italia | Tags: , , , |

(…) Mentre Marina si guarda intorno e apprezza le specialità gastronomiche della Liguria, gli amaretti, le acciughe salate, le trenette, squilla il cellulare e all’altro capo c’è papà Silvio. Lei, carinissima, gli dice che è a Portovenere nel negozio dove sono stati insieme, lui ricorda tutto, l’ubicazione del negozio, le specialità, la signora (mia mamma) ed il figlio sommelier, Antonello, che fece il servizio al G8 a Genova ed insieme finirono su Blob a causa dello sciacchetrà.Chiede a Marina di salutarci, Marina ci passa il cellulare e inizia il sogno: sempre il solito, caloroso, entusiasta, comunicatore, chiedo: presidente l’aspettiamo, ci fa una sorpresa? Risponde che sì, ha voglia di tornare a Porto Venere, ha dei bei ricordi, vuole riabbracciarci tutti. Restituisco il cellulare a Marina, sono ancora imbambolata e anche se ormai fuori è buio, spunta il sole. Grazie presidente.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279530

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...