Archive for July, 2008

Boom di rimandati, la scuola chiede ripetizioni ai parroci

Posted on July 30, 2008. Filed under: news su internet | Tags: , , , , , , , , |

Chiedere aiuto alle parrocchie per non lasciare soli i ragazzi nel recupero delle materie scolastiche. Questa l’iniziativa del preside dell’istituto «Deambrosis-Natta» di Sestri Levante, Ainino Cabona, che preso atto delle difficoltà degli istituti a consentire un completo recupero delle lacune degli studenti, ha scritto alle parrocchie della diocesi di Chiavari. L’obiettivo? Trovare un folto gruppo di giovani volenterosi e bravi a scuola che possano dare una mano ai coetanei in difficoltà nello studio delle materie oggetto degli esami di riparazione, per sanare le insufficienze e scongiurare la bocciatura. Già, perché da quest’anno gli istituti aspettano al varco gli studenti a settembre, stabilendo solo nel corso degli esami se i debiti sono stati recuperati con la promozione alla classe successiva, oppure se il permanere delle incertezze debba portare alla spiacevole rimandatura.Quando la scuola da sola non ce la fa, ecco allora che arrivano in soccorso le parrocchie. «Gli istituti – spiega Cabona – hanno organizzato i corsi all’incirca fino alla metà di luglio, come da direttive ministeriali. Ma gli esami si terranno a ridosso di settembre, quindi i ragazzi per oltre un mese vengono lasciati soli». Una solitudine che dovrà essere colmata in molti casi dalle famiglie, ricorrendo alle ripetizioni private. I corsi, vuoi per la quantità degli studenti che li devono frequentare, vuoi per l’esiguo numero di ore che è stato possibile programmare, si rivelano insufficienti.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279750

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Polvere di stelle sotto la Madonnina

Posted on July 30, 2008. Filed under: notizie milano | Tags: , , , , , |

U n bel settembre attende i cinefili e in genere gli amanti del cinema a Milano. L’Assessorato al Tempo Libero del Comune, infatti, in collaborazione con le diverse realtà cittadine, ha deciso di incasellare le diverse iniziative (festival, rassegne, eventi e così via) sbocciate in questi anni in maniera libera e piuttosto disorganica, in un unico contenitore, un’etichetta che da quest’anno andrà sotto il nome di «Milano Settembre Cinema».«L’idea che ci ha guidato nella costruzione del progetto – spiega l’assessore Giovanni Terzi – è stata quella di mettere in rete tutto quello che la città fa per il cinema e sul cinema, senza fanfare e tappeti rossi, ogni anno, in maniera concreta e pragmatica».L’anno scorso, sottolinea ancora Terzi, il progetto Festivall, vale a dire il «Festival di tutti i Festival», dei documentari ma non solo, aveva avuto «un discreto successo» e quindi si riparte da quell’esperienza. Nello specifico, il programma si dipanerà lungo tutto il mese, ruotando attorno a una serie di appuntamenti-cardine. In primis, la «Panoramica», vale a dire i film presentati tanto al Festival di Locarno quanto alla Mostra del cinema di Venezia. Non solo, quest’anno Milano Settembre Cinema presenterà due film presenti nel cartellone veneziano prima del passaggio nella «Panoramica». Chiusa quest’ultima, l’Anec Lombardia ha deciso di cavalcare l’onda dell’entusiasmo cinefilo varando, per il 15 e 16 settembre, una Festa del cinema che permetterà a tutti di entrare nelle sale convenzionate pagando solo 2 euro.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279714

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

L’ippica è sempre in agonia con la benedizione dei politici

Posted on July 29, 2008. Filed under: new web | Tags: , , , , , , , , |

Nel Far West oltre 30mila cavalli da abbattere. Questa la notizia apparsa sul Corriere della Sera del 21 luglio scorso, con un reportage a firma di Ennio Caretto. Storia, purtroppo vera e non inventata. Ricordate tutti immagino, i primi, immediatamente famosi film western che hanno nutrito la fantasia di noi poveri italiani usciti da una guerra mondiale disastrosa, con le praterie, gli indiani i banditi e lo sceriffo, quasi sempre il buono della situazione che, malgrado le peripezie e vicissitudini più terribili, alla fine trionfava e ristabiliva la legge e la legalità. Nel servizio si parla di eutanasia, per usare un eufemismo al posto di abbattimento di questi cavalli selvaggi che pare diano un grande fastidio agli allevatori di bestiame vaccino, per i supposti danni che causano ai grandi pascoli. Il dibattito è aperto, ne seguiremo la fine, naturalmente il fatto sta provocando interesse, grandi discussioni e sollevazioni di tutti i tipi.Da noi, se le cose andranno avanti come si stanno prospettando lo stesso problema l’avremo con l’allevamento del Cavallo Trottatore Italiano, con la differenza che nessuno ne parlerà, non certamente grandi quotidiani, né tanto meno firme prestigiose del giornalismo nostrano. Cosa possiamo fare perché questo non accada? Ottima domanda da un milione di dollari, si diceva una volta, ancora valida anche se il dollaro è ampiamente svalutato. Temo purtroppo molto poco. Siamo completamente nelle mani di una politica imbelle che non sa fare altro che combinare pasticci e al di sotto della crosta riemergono anche nella nuova coalizione al comando pulsioni e vizi che pensavamo o quanto meno speravamo fossero definitivamente spariti.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279472

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Morto al club scambista,

Posted on July 29, 2008. Filed under: notizie stampa | Tags: , , , , , , |

Mantova – Due indagati per la morte del gestore del club per scambisti. Sono Francesca Palombaro, 34
anni, e Fabio Sogari: per loro l’accusa è omicidio volontario verso Dean Diljevic, il direttore del “Magic Nuar” di
Stradella, trovato impiccato al cancello del locale. Palombaro è la convivente di Dean, mentre Fabio Sogari è l’amico, dj a tempo perso nel locale, che ne ha tirato giù il corpo dalla cancellata a
cui era appeso.

Testimonianze Per Daniel Diljevic, fratello della vittima, i due saprebbero che cosa è successo venerdì scorso: “Nel locale – ha raccontato – c’erano tracce di
una violenta lite, con fogli strappati e cose buttate all’aria. Fabio mi ha detto che era stato Adolf, il rottweiler di mio fratello, ma non mi
sembravano i danni provocati da un cane. Francesca, inoltre, frequentava un brutto giro mentre Fabio recentemente pretendeva da mio fratello
dei soldi per il suo lavoro da dj. E poi, Adolf era un cucciolone solo con Dean, era addestrato alla difesa: se venerdì scorso si fosse avvicinato
qualcuno per fargli del male, lo avrebbe sbranato; e quando venerdì notte sono arrivato al Magie Nuar, il cane era chiuso tra due porte, segno
che a portarlo li è stato Dean o qualcuno che il cane conosceva bene”.
Intanto, il magistrato ha dato il nulla osta per i funerali di Dean, che si terranno in Croazia.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279558

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

La tragedia di Bergamo Uccide l’ex fidanzata e poi parte per le ferie

Posted on July 29, 2008. Filed under: nbc news | Tags: , , , , , , , , , , , |

nostro inviato a BergamoUn silenzio quasi irreale, di una città che sembra già chiusa per ferie. Le tapparelle serrate quasi ad ogni piano, il cancello sbarrato a proteggere il silenzio di un condominio colorato di un verde sbiadito. Né ricco né povero, ai limiti del centro, ma nemmeno in periferia, una manciata di palazzine,una sessantina di famiglie che ci vivono e si conoscono, sì ma non troppo. Via Pizzo Recastello numero 18, Bergamo bassa. Qui, scala C, in un appartamento uguale a tutti gli altri la scorsa notte la polizia ha trovato il cadavere di una ragazza.Aveva 27 anni, faceva la commessa all’Auchan, si chiamava Barbara Brandolini. Uccisa, morta soffocata, dice il medico legale. Era stesa sul letto, in casa dell’ex fidanzato. L’assassino l’ha coperta con un piumino, poi ha chiuso a chiave la porta della camera. Quante analogie, sembra di rivedere Meredith sgozzata nella sua casa di Perugia, anche lei nascosta sotto una coperta dal suo carnefice. Poi come non pensare al giallo d’estate – è il periodo – la mente torna a Chiara, a Garlasco, a tutto quel sangue e a un omicida ancora senza nome. Stavolta non ci sarà dei bisogno dei Ris, delle impronte, dei Taormina di turno o delle indagini tv: l’omicida ha già un nome e nonostante i due giorni di vantaggio sugli investigatori è finito in manette. Si chiama Massimiliano Pippia, ventitreenne senza né arte né parte, una vita in nome della canna e un assegno mensile da “invalido”.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279407

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

La telefonata con Berlusconi

Posted on July 29, 2008. Filed under: questa italia | Tags: , , , |

(…) Mentre Marina si guarda intorno e apprezza le specialità gastronomiche della Liguria, gli amaretti, le acciughe salate, le trenette, squilla il cellulare e all’altro capo c’è papà Silvio. Lei, carinissima, gli dice che è a Portovenere nel negozio dove sono stati insieme, lui ricorda tutto, l’ubicazione del negozio, le specialità, la signora (mia mamma) ed il figlio sommelier, Antonello, che fece il servizio al G8 a Genova ed insieme finirono su Blob a causa dello sciacchetrà.Chiede a Marina di salutarci, Marina ci passa il cellulare e inizia il sogno: sempre il solito, caloroso, entusiasta, comunicatore, chiedo: presidente l’aspettiamo, ci fa una sorpresa? Risponde che sì, ha voglia di tornare a Porto Venere, ha dei bei ricordi, vuole riabbracciarci tutti. Restituisco il cellulare a Marina, sono ancora imbambolata e anche se ormai fuori è buio, spunta il sole. Grazie presidente.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279530

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Bilanci, le mani bucate delle regioni

Posted on July 29, 2008. Filed under: notizie news | Tags: , , , , , |

Un ponte Italia-Africa. Ma niente aiuti umanitari, anche perché almeno undici regioni italiane su venti di questi tempi non potrebbero permetterselo. I numeri del crac delle autonomie locali impressionano, e suscitano alcuni parallelismi imbarazzanti. A cominciare dal dissesto Campania: meno 11,4 miliardi di euro in passivo, stando all’indagine del Centro Studi Sintesi su dati del ministero delle Finanze. Sarebbe a dire una somma ben al di sopra del prodotto interno lordo del Kenya. Però c’è dell’altro: l’amministrazione governata da Antonio Bassolino ha raggiunto nel 2005 un disavanzo nei conti pubblici, sempre i famigerati 11,4 miliardi, che equivale a oltre due volte e mezzo il debito estero kenyota («appena» 4,7 miliardi di euro per un Paese in via di sviluppo al cospetto della voragine campana).

La stagione del federalismo fiscale è alle porte. Prima che magari intervengano i vari Bono Vox e Jovanotti per una cancellazione del «buco», all’ombra del Vesuvio si dovrà correre ai ripari. Lo registrano i libri contabili. Infatti, a fronte di una spesa diretta dello Stato e della regione di 22,7 miliardi di euro, soltanto la metà dell’esborso – 11,3 miliardi – è recuperato attraverso i principali tributi statali e locali (che comprendono Iva, Irpef, Ires, Irap e addizionale Irpef). Alla fine dei conti ogni napoletano già dalla culla ha 1.972 euro di debito sul groppone.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279555

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Africa, strage di albini

Posted on July 29, 2008. Filed under: notizie news | Tags: , , , , , , , |

Si sapeva del cuore di cobra ancora pulsante, e di due dita del suo sangue, estratto dal rettile ancora vivo, usato come «mangia e bevi» dai cinesi di Taiwan che così pensano, o pensavano (chi scrive assistette alla scena in anni in cui il Viagra era di là da venire) di migliorare le proprie prestazioni sessuali. Un afrodisiaco, insomma. La pratica era orribile, ma nessuno, a quanto ci consta, si sognò mai di prendere le parti dei cobra.

La notizia che arriva dalla Tanzania, cuore dell’Africa nera, è ancora più atroce, e poiché in qualche modo ricorda la sorte dei cobra, ma ha a che fare col cannibalismo, vien voglia di pensare che sia una di quelle notizie che lievitano sulle pagine dei giornali d’estate, come un tempo le puntuali apparizioni del mostro di Lochness. A far la parte dei capri, in Tanzania sarebbero uomini e donne affetti da una bizzarra e piuttosto rara anomalia: l’albinismo. Anomalia ereditaria che consiste nella mancanza di pigmentazione melaninica nella pelle, nell’iride, nei peli e nei capelli. Ne sono affetti anche i neri, a giudicare dai 26 morti ammazzati nell’arco di un anno (lo riferisce la Bbc, radiotelevisione inglese) ai quali sono stati prelevati genitali, sangue, braccia, orecchie, e perfino unghie. Tutta roba indispensabile, secondo la locale confraternita di maghi, streghe e pitonesse, per la preparazione di unguenti e rosolii che pare siano un toccasana, un portento, per chi se li può permettere.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279410

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Un solitario che ha il coraggio di inventare

Posted on July 29, 2008. Filed under: notizie stampa | Tags: , , , , , , , |

Leonard Cohen è nato a Montreal il 21 settembre del 1934 da una famiglia ebrea. Ha esordito nel 1956 come poeta partecipando alla serie poetica «Let us compare mythologies». Il suo primo album è uscito l’anno successivo, ma si trattava di un «reading» di otto poesie. Il suo primo album è del 1967 e si intitola «Songs from Leonard Cohen. Da allora ne ha composti altri dieci (più due dal vivo), compreso l’ultimo «Dear Heather» del 2004. Il suo «Greatest hits» è stato definito da una rivista inglese come «L’album più deprimente di sempre». La sua principale collaborazione con il cinema è stata per «Assassini nati» di Oliver Stone al quale ha dato la sua splendida «The future», che è il tema principale del film. \

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279448

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Dottor Pirandello si sbaglia: l’autore sono io…

Posted on July 29, 2008. Filed under: nbc news | Tags: , , , , , , |

Pubblichiamo uno stralcio del testo, fino a oggi inedito, di Achille Campanile Autoritratto (Aragno, pagg. 58, euro 8). Questa curiosa e umoristica autobiografia fu scritta nel 1960 come risposta a un giornalista Rai che chiedeva a Campanile un’intervista sulla sua vita e il suo lavoro. Dello stesso Campanile, pochi giorni fa, l’editore La vita Felice ha ripubblicato l’irresistibile Battista al giro d’Italia (pp. 254, euro 12.50).

La mia famosa commedia in tre atti. L’amore fa fare questo e altro fu rappresentata circa trent’anni fa. I tempi erano forse immaturi. Il teatro era allora pieno di commedie serissime e spesso barbose. Figurarsi una commedia come la mia, in cui si vedeva un padre che, per far studiare il figlioletto ribelle, faceva vestire un professore da bambino, che giocasse con lui. Vengono a rapire il figlioletto e per isbaglio rapiscono il Professore vestito da bambino e da questo momento la commedia è tutto un caleidoscopio di avventure del professore vestito da bambino, che vince perfino un Concorso di bellezza infantile, per camorra, è poi costretto a vestirsi da bandito, viene arrestato e condannato al taglio della testa, commutato poi nel taglio dei capelli, ecc. ecc. \[…\]

S’apre il sipario e, nel silenzio succeduto ai clamori della pubblica impazienza, s’odono le prime battute. Ma che avviene? Non siamo ancora alla quarta battuta, che scoppia un uragano di applausi, seguito subito da una tempesta di fischi e urla.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279439

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

« Previous Entries

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...